MACRO

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > MACRO Testaccio

MACRO Testaccio trova sede nel complesso ottocentesco dell’ex-Mattatoio, in un’area della città che in questi ultimi anni sempre più si è caratterizzata per la ricchezza di manifestazioni culturali ed eventi artistici rivolti in particolare ad un pubblico giovane

Gli originari padiglioni che caratterizzano l’intero complesso architettonico, costruiti fra 1888 e 1891 da Gioacchino Ersoch, testimoniano il passaggio dal classicismo alla modernità e costituiscono un importante esempio storico dell’architettura industriale monumentale e razionale della fine del secolo diciannovesimo. Il Mattatoio è considerato uno fra i più importanti edifici industriali della città per la modernità e originalità delle sue strutture.

Nel 2002, due padiglioni all’interno del complesso del mattatoio sono stati assegnati al Museo. Nel 2003 è nato MACRO Future, oggi MACRO Testaccio. I suoi spazi fanno parte di un complesso che è oggi al centro di un piano di riqualificazione volto a conferirgli una forte e incisiva vocazione a polo di ricerca e produzione artistica e culturale - già da qualche anno connotato dalla presenza della sede universitaria di Roma Tre (Facoltà di Architettura) e dell’Accademia di Belle Arti - che sappia riflettere la contemporaneità della città, registrarne gli sviluppi, metterne in risalto il rilievo e stimolarne l’evoluzione.

Informazioni tecniche sui padiglioni A & B

Lunghezza 62.56 m
Larghezza 16.55 m
Altezza centro tetto 13 m
Altezza lati 9 m
Area di ciascun padiglione 1,036 mq.

torna al menu di accesso facilitato.